Tag Archive: Teatro Cesare Caporali

Panicale, perla del Rinascimento umbro

gennaio 25, 2021

Il turista, il visitatore o l’appassionato che desiderasse andare alla scoperta di espressioni dell’arte rinascimentale nella nostra ridente regione, l’Umbria, non dovrebbe assolutamente mancare di recarsi in un piccolo borgo affacciato sul lago Trasimeno e adagiato su morbide colline verdeggianti di olivi e viti: si dovrebbe per forza recare a Panicale.
Questo insieme di case, di chiese, di mura circondato da un panorama mozzafiato può vantare l’origine medievale e il ricco sviluppo dei secoli successivi, quelli appunto del Rinascimento, quando gli edifici sacri vennero rinnovati e decorati da mani esperte di celebri artisti. Le loro opere costituiscono il vanto degli abitanti moderni e la meraviglia di chi ha pazienza e curiosità sufficienti per deviare dalla via principale ed inerpicarsi fin daccapo a questo luminoso colle. Qui lo attende un numero di monumenti ed opere d’arte tale da risultare sorprendente per un centro che oggi sembra così ridotto per numero di abitanti.

 

 

leggi ancora

Autunno nelle Terre del Perugino

settembre 28, 2019

Passeggiare nelle vie dei borghi in autunno è un’esperienza indimenticabile e, dopo la calura estiva, questa è la stagione migliore per visitare le Terre del Perugino con i loro musei, i loro profumi e i loro paesaggi. Lasciatevi, quindi, catturare dall’aria frizzantina, dalle foglie degli alberi nei viali e nella campagna che si tingono dei colori di caldi del giallo, arancio e rosso, dal profumo dell’uva che viene pigiata, dall’odore della terra umida. Nelle Terre del Perugino tutto questo è possibile!

leggi ancora

Il Teatro Cesare Caporali di Panicale

giugno 6, 2019

Il centro storico di Panciale racchiude tra le sue mura medievali un piccolo gioello, il Teatro Cesare Caporali, che può essere annoverato a buon diritto tra i teatri più piccoli d’Italia.

Ancora oggi utilizzato per festival musicali, stagione di prosa ed un festival di opera da camera, il piccolo teatro fu edificato da un gruppo di giovani panicalesi, i quali si riunirono in una società “per fuggire l’ozio ed unire gli animi (…) avendo portato a buon termine un nuovo teatro”, come recita il documento originale datato 14 agosto 1692. Questi, infatti, si impegnarono a rappresentare ogni anno nuovi drammi. Successivamente, nel 1786, grazie ad una nuova accademia teatrale, il teatro venne rinnovato da Francesco Tarducci e fu denominato Teatro del Sole.

leggi ancora

Il terribile Boldrino da Panicale

gennaio 9, 2019

Boldrino Paneri

Panicale, oltre ad essere la terrazza più bella sul Lago Trasimeno e ad ospitare opere d’arte di gran pregio, è anche il paese d’origine di uno dei capitani di ventura più celebri e, soprattutto, temuti del suo tempo: Boldrino da Panicale.

Boldrino, al secolo Giacomo Paneri, nacque a Panicale nel 1331 da Francesco Paneri e da Lucrezia Ceppotti.

Secondo lo storico Fabbretti aveva una tempra robusta e forme atletiche, e si dice che avesse un’altezza davvero notevole per la sua epoca tra il 195 e i 210 cm, e che questa bastasse a terrorizzare i nemici. Aveva anche uno sguardo severo, prontezza d’animo, coraggio e avidità di gloria.

Dopo l’assassinio del padre avvenuto per mano di sicari e volendo un’immediata vendetta, Boldrino ancora adolescente si recò a Perugia dove si dedicò alla scuola d’armi primeggiando per impegno, vigore e destrezza.

leggi ancora