Categories for Natura & benessere

Riapre il Museo Paleontologico “Luigi Boldrini” di Pietraffita

settembre 10, 2019
 
Il museo paleontologico “Luigi Boldrini” di Pietrafitta riapre finalmente le sue porte!
Considerato uno dei più ricchi e importanti a livello europeo, il museo deve questa sua ricchezza ai fossili rinvenuti durante l’attività estrattiva mineraria sviluppatasi nella Val Nestore a seguito della scoperta di vasti giacimenti di lignite nel suo sottosuolo.
I giacimenti fossiliferi costituisco una vera e propria “finestra” sull’antica conformazione dell’area, anticamente caratterizzata da paludi, laghi e praterie popolate da numerose specie animali, molte delle quali del tutto scomparse.
Gli scavi hanno restituito numerosi resti fossili di vertebrati, in cui i mammiferi rappresentano attualmente la parte più cospicua e variegata della collezione, invertebrati e flora. Sono state recuperate anche tracce e resti di insetti.
 
Sabato 14 settembre 2019 sarà possibile tornare a visitare il museo e la sua stupenda collezione di inestimabile valore scientifico.

Il museo sarà aperto ogni sabato e domenica del mese di settembre e nei giorni di ottobre: 5-6-13-14-15-16-17-18-19-20, nei seguenti orari: 10-13 e 15.30-18.30.

La collezione sarà visitabile attraverso visite guidate, della durata di 40 minuti, programmate con partenza a cadenza oraria la mattina alle ore 10.15 – 11.15 – 12.15 e il pomeriggio 15.30 – 16.30 – 17.30.

Il costo della visita sarà di 5,00 euro per adulti, e 3,00 euro ridotto per ragazzi da 7 a 17 anni. Gratuito bambini da 0 a 6 anni.

 
info e prenotazioni
pietrafitta@sistemamuseo.it

Trekking del Perugino: da Paciano a Panicale

gennaio 5, 2019

Paciano

Paciano, uno dei borghi più belli d’Italia, è la meta ideale per chi ama perdersi in vicoli e scorci caratteristici ma anche per chi ama passeggiare immergendosi nella natura. Proprio questo ambiente naturale è l’oggetto di questo bell’itinerario escursionistico che collega Paciano a Panicale, situati nei due opposti versanti del Monte Petralvella.

Uscendo da Paciano per Porta Rastrella si prende la direzione per Panicale, in una strada in salita. La prima parte del sentiero si snoda all’interno del bosco, caratterizzato da querce e castagni ai cui piedi nascono arbusti di macchia mediterranea, come rovi, ginepri e rose canine. Si prosegue fino a raggiungere l’area picnic del Monte Pausillo a 617 mslm, a cui si giunge attraverso un viale all’ombra dei pini. L’itinerario poi retrocede per proseguire verso la cima del Monte Petrarvella. Dalla cima del monte, con i suoi 638 mslm si gode una vista spettacolare sul lago Trasimeno, in cui gli occhi si possono perdere nella bellezza che ispirò anche il Perugino in tutte le sue opere.

L’itinerario si conclude giungendo a Panicale dal lato occidentale, in un sentiero acciottolato che permette di scorgere anche la Val Nestore e il crinale del Monte Arale.

Per un esperienza ancora più ricca e conivolgente è possibile effettuare questo percorso accompagnati da un’esperta guida escursionistica. Il tour è prenotabile al seguente link:

Paciano: sguardi d’artista