Ultimi post

Il 54° Presepe Monumentale di Città della Pieve – Natale 2020

dicembre 22, 2020

Nonostante il periodo decisamente sottotono, Città della Pieve non ha rinunciato a vestirsi della sua livrea più scintillante in occasione delle festività natalizie. Lucine e addobbi decorano vicoli, strade e piazze, monumenti e vetrine, nel centro storico e nelle frazioni, tentando di portare un po’ di luce e speranza in questo momento, ahinoi!, completamente stravolto dal Covid. Gli eventi che hanno caratterizzato il Natale 2019, come concerti, spettacoli teatrali, mercatini, momenti culturali e visite guidate sono solo rimandati al 2021…

Quest’anno quindi, in ottemperanza ai DPCM, sarà un Natale più sobrio e intimo ma con un’unica eccezione: il tradizionale ed immancabile Presepe Monumentale del Terziere Castello che come un faro illuminerà questi insoliti giorni di festa.

 

leggi ancora

Città della Pieve a misura di bambino!

dicembre 9, 2020

Nel corso degli anni ci siamo resi conto che per i piccoli visitatori risultasse, talvolta, noioso seguire le visite guidate calibrate essenzialmente per gli adulti, nonostante l’impegno delle nostre guide per coinvolgerli.

Ma questa estate, le nostre Francesca e Melania hanno fatto qualcosa di più: grazie alla loro creatività hanno ideato una mappa della città interattiva e cartacea fatta su misura per loro, chiamata GIOCHIAMO INSIEME A CITTA’ DELLA PIEVE!

La grande mappa, delle dimensioni di un quadernone di scuola, è coloratissimaricca di giochi e indovinelli, con tanti disegni e personaggi! Il concept è stato quello di creare giochi per stimolare la curiosità dei bambini, l’osservazione dei dettagli e farli sentire partecipi della scoperta della città insieme ai loro genitori.

 

leggi ancora

Lo Zafferano: l’oro di Città della Pieve

novembre 25, 2020

Città della Pieve è conosciuta non solo per aver dato i natali ad uno dei più celebri artisti del rinascimento, il Perugino, ma anche per essere produttrice di zafferano.

La pianta, originaria dell’Asia Minore, fu impiegata fin dall’antichitá per uso tintorio, farmacologico, cosmetico e gastronomico. Le sue proprietà curative erano note sia agli Egizi  che alle civiltà del Mare Egeo, che raffigurarono il fiore dello zafferano nelle pareti dei loro palazzi reali e santuari.

Nella Bibbia e precisamente nel Cantico dei Cantici, lo zafferano viene associato alle piante piú aromatiche e pregiate che nascono nel giardino.

leggi ancora

Tutti amano il Trekking Urbano nei luoghi del Perugino di Città della Pieve

novembre 14, 2020

L’emergenza Covid ci ha costretti a giugno a non poter riaprire gli spazi museali di Città della Pieve come di consueto, ma non ci siamo persi d’animo! Anzi, abbiamo strutturato un Trekking Urbano che ha permesso la fruizione in tutta sicurezza dei luoghi del Perugino fino all’ultimo DPCM del 3 novembre che ha chiuso nuovamente i musei per contrastare la diffusione del virus.

La nostra formula vincente ha visto pochi ingredienti, ma di gran qualità: tour tutti i giorniquattro fasce orarie giornalierepiccoli gruppiguide turistiche esperteCittà della Pieve in tutto il suo splendore. Muniti di mascherina e rispettando il distanziamento, i numerosi visitatori che hanno scelto il nostro Trekking Urbano hanno così potuto godere in sicurezza delle opere del Perugino, l’Adorazione dei Magi nell’Oratorio di Santa Maria dei Bianchi e la Deposizione dalla Croce nel Museo Civico-Diocesano di Santa Maria dei Servi, e degli affreschi manieristi di Palazzo della Corgna. Il tutto condito da una passeggiata nel borgo con approfondimenti e curiosità sulla storia e le peculiarità della città!

leggi ancora

I Mammut: dove e come trovarli

settembre 1, 2020

C’è un luogo nelle Terre del Perugino dove un milione e mezzo di anni fa avreste potuto veder pascolare ed abbeverarsi i giganti della natura per antonomasia: i MAMMUT! Il territorio di Pietrafitta, che anticamente faceva parte del bacino occidentale dell’antico Lacus Tiberinus, il vasto lago che occupava buona parte della nostra regione Umbria, ha restituito, infatti, nel corso degli ultimi 60 anni i fossili di questi grandi animali, ed insieme a loro anche i fossili di tante altre specie tra mammiferi, anfibi, pesci e insetti. Tutti questi fossili, che rappresentano una delle collezioni più variegate e importanti d’Europa, sono visitabilei al Museo Paoleontologio “Luigi Boldrini” di Pietrafitta.

Chi avrebbe mai detto che sotto i piedi degli abitanti di Pietrafitta si nascondessero i resti di questi primi grandi pachidermi! Ma chi erano i mammut? Scopriamolo insieme con questo piccolo contributo redatto dal nostro esperto Luigi.

leggi ancora

Notte Verde Bianca e Rossa di Città della Pieve: le proposte dell’Ufficio Turistico

luglio 29, 2020

 

 

 

A Città della Pieve torna sabato 1 Agosto 2020 l’evento estivo NOTTE VERDE BIANCA ROSSA con tante iniziative per una serata all’insegna del divertimento e dello stile, sempre nel rispetto delle norme anti-covid.

L’Ufficio Turistico per questa occasione propone due eventi volti a far conoscere Città della Pieve in modo diverso e accattivante.

Scopriamo insieme!

 

 

 

leggi ancora

Piegaro e il suo territorio

aprile 29, 2020

Tra i comuni delle Terre del Perugino, Piegaro è quello caratterizzato da peculiarità uniche in tutta l’area: la presenza di una produzione artigianale di vetro attestata fin dal medioevo, ben documentata nel Museo del Vetro, e una delle collezioni di fossili più importanti d’Europa visitabile al Museo Paleontologico L. Boldrini di Pietrafitta

Ma andiamo con ordine a scoprire questo piccolo borgo situato nelle propaggini più occidentali della Val Nestore.

leggi ancora

I panorami che hanno ispirato il Perugino

aprile 29, 2020

Quando si osserva un’opera del Perugino quello che colpisce, al di là della bellezza dei colori e delle composizioni, è l’imponenza e l’ariosità dei suoi panorami. Per la loro perfezione e il loro potere evocativo talvolta viene da chiedersi se siano davvero ispirati a paesaggi reali o se invece siano solo frutto della sua fantasia. 

Gli storici dell’arte confermano la prima soluzione: Perugino trasse ispirazione da veri paesaggi che idealizzò e rese immortali nei suoi capolavori. Ma quali sono questi paesaggi? Dove si può trovare un’ampia vallata, colline verdeggianti, scarpate scoscese, calanchi, boschetti e piccoli paesi, strade, fiumi, torrenti e specchi d’acqua? Proprio nella sua terra natia, nelle terre umbre d’Occidente a cavallo tra la Valle del Lago Trasimeno e la Val di Chiana, raccolte oggi sotto il nome di Terre del Perugino.

leggi ancora

Città della Pieve: il borgo e le sue viuzze

aprile 19, 2020

Quando si parla di scorci caratteristici, non può mancare una passeggiata tra i vicoli e le piazze di Città della Pieve. Al momento possiamo raccontarvela, ma prendete appunti… poi venite a trovarci! #iorestoacasa

Città della Pieve ha un impianto urbano di tipo medievale e per la sua natura di insediamento di confine ha caratteristiche architettoniche tipiche dei borghi umbri e toscani. La città è famosa per essere costruita quasi interamente in mattoni che conferiscono al centro storico omogeneità, coerenza e armoniosità. Grazie alla lavorazione locale del cotto, presente fin dal XIII secolo, il borgo è cresciuto nel corso dei secoli di abitazioni comuni e nobiliari ed edifici civici, militari e religiosi, tutti accomunati da colori che variano dal rosa chiaro, all’ocra e al rosso scuro. Passeggiando per Città della Pieve, infatti, si possono vedere mattoni di tutte le epoche che resistono allo scorrere del tempo grazie alla loro eccezionale resistenza al freddo e al ghiaccio, dovuta alla cottura in fornace a 1000°.

leggi ancora

Un trekking da Paciano al Monte Pausillo

aprile 7, 2020

Quanto la quarantena sarà solo un ricordo e finalmente si potrà uscire di casa per fare belle passeggiate nella natura, ecco un bel trekking nelle Terre del Perugino per amarle anche dal punto di vista naturalistico! …prendete appunti!

Il nostro itinerario comincia da Paciano, uno dei borghi più belli d’Italia, meta ideale per chi ama perdersi in vicoli e scorci caratteristici, ma anche per chi ama passeggiare nella natura. Proprio qui inizia il sentiero escursionistico che conduce al Monte Pausillo che con i suoi 617 m di altitudine permette di ammirare panorami mozzafiato sulla Toscana e su quest’angolo d’Umbria.

leggi ancora