settembre 28, 2019

Autunno nelle Terre del Perugino

Passeggiare nelle vie dei borghi in autunno è un’esperienza indimenticabile e, dopo la calura estiva, questa è la stagione migliore per visitare le Terre del Perugino con i loro musei, i loro profumi e i loro paesaggi. Lasciatevi, quindi, catturare dall’aria frizzantina, dalle foglie degli alberi nei viali e nella campagna che si tingono dei colori di caldi del giallo, arancio e rosso, dal profumo dell’uva che viene pigiata, dall’odore della terra umida. Nelle Terre del Perugino tutto questo è possibile!

Iniziamo con Città della Pieve che vide crescere e svilupparsi il grande talento del Perugino, uno dei più grandi maestri del Rinascimento italiano.

Il primo tour che vi proprioniamo è IL PERUGINO, della durata di 2 ore circa, esclusivo sul grande pittore nativo pievese, con il quale scoprire tutti i luoghi in cui ha lasciato le sue opere: l’Oratorio di Santa Maria dei Bianchi con il celeberrimo affresco “Adorazione dei Magi”, il Museo Civico-Diocesano di Santa Maria dei Servi con l’affresco “Deposizione dalla Croce”, la Cattedrale con le pale d’altare “Battesimo di Cristo” e “Madonna in glora e Santi” e la piccola e meno nota Chiesa di San Pietro con l’affresco “Sant’Antonio Abate tra i Santi Marcello e Paolo l’Eremita”.

Il secondo tour è CITTA’ DELLA PIEVE TRA VICOLI E PIAZZE, della durata di 1 ora e mezza, dedicato a chi vuole scoprire la storia della città passeggiando per le sue strade, a caccia di bellissimi panorami e scorci caratteristici. Non mancherà una visita al Vicolo Baciadonne uno dei vicoli più stretti d’Italia!

La terza proposta, invece, è qualcosa di diverso dal solito! Vi siete mai chiesti come Perugino realizzasse i suoi affreschi? Ebbene con DIAMO DI FRESCO COME IL PERUGINO, laboratorio esperienziale per adulti e bambini, sarete condotti alla scoperta dei passaggi fondamentali di questa antica ed affascinate tecnica pittorica, realizzando voi stessi un piccolo affresco ispirato al Perugino.

Per avere informazioni sui costi e prenotazioni: Ufficio Turistico di Città della Pieve, 0578 298840 – info@cittadellapieve.org

Questo slideshow richiede JavaScript.

Non può mancare una visita a Panicale, la più bella terrazza sul Lago Trasimeno, arroccato alle pendici del Monte Petralvella. Per questo autunno vi proponiamo due itinerari molto interessanti che vi permetteranno di conoscere ed apprezzare il centro storico sotto ogni punto di vista.

Il primo tour PANICALE FULL TOWN, della durata di 2 ore e mezza circa, permette di visitare la Chiesa di San Michele Arcangelo con l’affresco “Annunciazione” di Masolino da Panicale e la pala d’altare “Adorazione dei Pastori” di Giovanbattista Caporali, la Chiesa di San Sebastiano con il famoso affresco “Martirio di San Sebastiano” del Perugino, il Museo del Tulle con i suoi pizzi e le sue trine all’interno della Chiesa di Sant’Agostino, il Teatro Cesare Caporali un piccolo gioiello architettonico e la Chiesa della Madonna della Sbarra con il Museo degli Arredi Sacri.

Il secondo tour PANICALE, BORGO D’ARTE E STORIA, più breve del precedente, conduce esclusivamente nei luoghi del circuito museale panicalese, ossia la Chiesa di San Sebastiano, il Museo del Tulle e il Teatro Cesare Caporali.

Per avere informazioni sui costi e prenotazioni: Ufficio Turistico di Panicale, 075 837433 – panicale@sistemamuseo.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un museo del tutto insolito ed unico per il territoro delle Terre del Perugino è il Museo del Vetro di Piegaro, dove poter scoprire l’arte vetraria che in questo borgo affonda le sue radici fin nel lontano medioevo.

In questo contesto proponiamo non una semplice visita guidata, ma una visita esperienziale con la quale poter scoprire da un lato la storia del vetro piegarese e dall’altro partecipare ad una laboratorio per adulti e bambini proprio sulla lavorazione del vetro. I laboratori proposti tra cui scegliere sono il mosaico, da realizzare con tessere in vetro colorate, oppure la più complessa vetrofusione con cui realizzare composizioni dai risultati stupefacenti.

Per avere informazioni sui costi e prenotazioni: Museo del Vetro di Piegaro, 3669576262 – museodelvetro@comune.piegaro.pg.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

Infine, il piccolo borgo di Paciano, situato nel versante occidentale del Monte Petralvella, in un paesaggio incantevole fatto di campi e boschi. All’interno del centro storico vi attende Palazzo Baldeschi con il suo bel giardino da cui si gode una bellissima veduta sul Lago Trasimeno e il museo Trasimemo, la banca della memoria del Trasimeno. Al suo interno in un’esposizione interattiva potrete conoscere dalla viva voce degli artigiani locali la storia, gli aneddoti e le tradizioni sulla lavorazione del legno, del ferro, della terracotta e del tessuto. L’ingresso al palazzo e al museo sono gratuiti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Musei & monumenti